Servizio NEWS di TouristOrganizer.com software gestionale per strutture turistiche
Fonte: MondoBalneare.com

Il ministro del turismo vuole creare un ”gruppo di lavoro” per escludere le spiagge dalla direttiva. E annuncia il piano B: ”Proroga di 30 anni se l’UE si oppone”.

«A settembre costituiremo un gruppo di lavoro per risolvere la questione Bolkestein nel modo più veloce possibile». Lo ha annunciato il ministro del turismo Gian Marco Centinaio, in un’intervista pubblicata ieri dal Sole 24 Ore, rispondendo alla domanda diretta del giornalista Marzio Bartoloni che ha chiesto al ministro come intende dare seguito all’impegno di superare la direttiva Bolkestein per le concessioni balneari.

«La direttiva, come ha detto lo stesso Frits Bolkestein, riguarda i servizi e non le concessioni balneari», ha argomentato il ministro.

«Ma se l’Unione europea ci metterà i bastoni tra le ruote – ha aggiunto Centinaio – faremo come Spagna e Portogallo: proroga di 30 anni per chi ha già una concessione, gara per gli altri».

 

Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.touristorganizer.com/notizie/ministro-del-turismo
Twitter
LinkedIn