Gestire uno stabilimento balneare è “cosa seria”… e soprattutto complicata.
I periodi di vacanza si sono accorciati, le possibilità finanziare dei nostri clienti ridimensionate, la concorrenza si è fatta spietata e la burocrazia di certo non aiuta.

Se fino a pochi anni fa “avere una spiaggia” significava portare avanti un’attività che obbediva alle regole “non scritte” della più tradizionale e sana conduzione familiare, beh, tutto questo oggi non c’è più. Gli stabilimenti balneari, da sempre al centro di pettegolezzi, cattiverie e pasticci legislativi, oggi sono chiamati a trasformarsi definitivamente in AZIENDE vere e proprie sia per “vincere la crisi” sia per sopravvivere alla valanga di oneri e costi che ad ogni estate si fanno più incalzanti.

La soluzione è una sola: ammodernarsi e restare competitivi, per battere la crisi, per battere la concorrenza, per battere la macchina burocratica che sembra esserci nemica.
E’ più che mai fondamentale dotarsi di strumenti professionali, in grado di fornirci le armi con cui combattere la nostra battaglia: è finito il tempo di foglietti e fogliettini, di promesse dimenticate, di soluzioni approssimative e di passaparola. Non esiste più il cliente che torna stagione dopo stagione solo “perchè è una vita che viene qui”. E’ il tempo della competenza, della cura del dettaglio, della caccia al cliente, della ricerca della formula vincente.

Tourist Organizer è il software gestionale professionale in grado di aiutarti in tutto questo.
Grazie alle sue funzionalità, all’attenzione all’aspetto web selling (prenotazioni e pagamenti on-line), web marketing e a tutti i suoi moduli di gestione servizi in spiaggia (bar, ristorante, docce, accessi, piscina, e tanto altro…) potrai trovare la TUA FORMULA VINCENTE.

Chiamaci per dimostrazioni, domande, approfondimenti e progetti senza impegno.
Telefono Uffici: 019 50.52.01
e-mail: info@sfera.ws
Richiesta info: Link al Form

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.touristorganizer.com/notizie/una-volta-si-diceva-gestisco-una-spiaggia-oggi-porto-avanti-unazienda">
Twitter